your heart is pure,
and your mind is dear.



r i v i e r a

27.8.15

Aspesi



ASPESI Archives 
 Primavera Estate 1987 New York by Saúl Leiter

26.8.15

*


25.8.15

*







riviera t.

questa mattina


24.8.15

*




*

20.8.15

Lagioia/La ferocia


La predizione è molto ardua, sopratutto se riguarda il futuro.

riviera t.

19.8.15

*

18.8.15

12.8.15

*


*

5.8.15

500 TA


riviera t.

4.8.15

Velasco










Velasco Vitali

2.8.15

*


1.8.15

*

*

l'alba



riviera t.

31.7.15

*


Charles e Ray Eames in riva all'oceano

30.7.15

*

29.7.15

*


*

28.7.15

*


27.7.15

Jannis Ritsos

Mio blu

Mio blu – dicevi -
mio blu.
Lo sono.
E anche più del cielo.
Ovunque tu sia
 io ti circondo.

26.7.15

*


24.7.15

23.7.15

22.7.15

*


*

21.7.15

*



*

Nel 1980 Sottsass Associati, Michele De Lucchi e Anita Bianchetti si occuparono della progettazione del sistema di arredi per i nuovi negozi Fiorucci, con cui furono realizzati i negozi di Amsterdam e Beirut.
In seguito tra il 1981 e il 1984 Sottass Associati e Michele De Lucchi ripensarono «...un negozio standard, studiato come una macchina componibile e facilmente adattabile a qualsiasi ambiente. Il risultato di un progetto che è attento anche alla tecnica della modularità e della standardizzazione di rivestimenti, mobili e impianti oltre che alla forza dell'immagine e della decorazione» (dal comunicato stampa dell'epoca). Furono progettati gli arredi, l'immagine e l'allestimento di oltre 50 negozi Fiorucci, in Italia, come a Milano e Bologna, e all'estero, come a New York e a Tokyo.

*



pace amore e buon umore

Chi non ha mai avuto un capo o un oggetto Fiorucci ? 
"La gente mi ha sempre detto che amava il negozio Fiorucci perché era un posto dove ci si sentiva "amati", dove c'era la musica, delle belle ragazze. 
Negli anni ‘70 c’era bisogno di provocare per liberare, oggi serve la cura dell’amore.
E voglio continuare a dire che essere gentili è un dovere di tutti noi. 
Si possono fare le cose per amore
(Elio Fiorucci)

20.7.15

*



riviera t.

EARTH questa mattina

*

Oggi, a 125 anni dalla nascita, Google dedica un doodle a Giorgio Morandi

18.7.15

Dino Buzzati

ITALIANI «Quello che si dovrebbe insegnare nelle scuole è quella che io chiamo “decenza” o “pulizia del carattere”. Si dovrebbe imparare fin da piccoli a non vantarsi, a non voler comparire più di quanto non si sia in realtà, insomma a non essere cafoni. Questo è il maggior difetto degli Italiani. Basta che uno sappia guidare un’auto per sentirsi autorizzato a dire che corre la Millemiglia». 

SCRIVERE «Come scrittore io ho sempre sognato di raggiungere un solo traguardo: quello di commuovere la gente che mi legge. Essere lodato dai critici non mi interessa. Piacere agli intellettuali meno che meno. Mi sentirei invece riempire d’orgoglio se un lettore sconosciuto mi venisse a confessare che l’ho fatto piangere». 

NATURA «Io credo che la natura dell’uomo sia immutabile. C’è solo una cosa che potrebbe cambiarlo. Ed è l’avvento d’una umanità nuova e misteriosa che gli fosse superiore. Se domani planasse sulla Casa Bianca e poi sul Cremlino un disco con dentro due esseri appartenenti a una specie superiore, allora sì che tutto cambierebbe! Ah, sarebbe una bella punizione per l’uomo, e un po’ se la meriterebbe! Lo costringerebbe a un esame di coscienza violentissimo». 
*

17.7.15

*

16.7.15

*

EARTH
shop
Riccione 


riviera t.

*

15.7.15

*


14.7.15

*



riviera t.

archivio riviera